• Accreditato da
  • Partner
  • Con la sponsorizzazione non condizionante di

Presentazione

La ricerca scientifica ha documentato gli effetti nocivi dei raggi ultravioletti sulla pelle che rappresentano uno dei principali fattori eziologici per lo sviluppo dei tumori cutanei sia di derivazione epiteliale che melanocitaria.

Il tema della fotoprotezione è quindi diventato rilevante e ha favorito il cambiamento nelle abitudini comportamentali nella popolazione. In aggiunta si è rafforzato l’interesse a combattere gli effetti dell'invecchiamento, ed in particolare del fotoinvecchiamento.

Le strategie fotoprotettive per prevenire e/o trattare il fotoinvecchiamento e la fotocarcinogenesi includono agenti topici e sistemici che fungono da filtri solari e contrastano gli effetti delle radiazioni UV sul DNA, l’equilibrio antiossidante cellulare, vie di trasduzione del segnale, l’immunità e la matrice extracellulare. Molti di questi agenti sono derivati fitochimici e includono polifenoli e non polifenoli.

La prevenzione contro gli effetti nocivi del sole richiede l'implementazione di misure protettive, ma l'uso di filtri solari non è sufficiente. Altre misure comprendono campagne di educazione pubblica che sottolineano la necessità di comportamenti sistematici di protezione solare, tra cui la limitazione dell'esposizione durante i periodi di picco delle radiazioni UV, l'uso di indumenti protettivi e l'applicazione di filtri solari; raccomandano anche di ridurre al minimo le scottature, di evitare i lettini abbronzanti e di indossare occhiali da sole per prevenire danni agli occhi. Tutte queste strategie devono essere attuate già in età precoce, non solo perché i danni causati dal sole sulla pelle sono cumulativi, ma anche perché le abitudini all’adozione di misure di prevenzione sanitaria sono più facili da acquisire durante l'infanzia. Inoltre, sono necessari interventi divulgativi da parte delle istituzioni per rendere consapevoli sul tema della fotoprotezione, un maggior numero di soggetti nell’ambito della popolazione, alcuni dei quali sono anche più a rischio sia per motivi occupazionali (lavoro outdoor) sia per il tema dell’assunzione dei farmaci fotosensibilizzanti (antiipertensivi, antibiotici, chemioterapie tradizionali e nuove terapie target).

Allo stato attuale, i filtri solari sono molto utili per prevenire le scottature, i tumori cutanei ed il photoaging. Tuttavia, devono essere migliorati in termini di protezione dai raggi UVA e dalle radiazioni infrarosse. Infine, la sicurezza è essenziale per qualsiasi misura preventiva. Per questo motivo, la ricerca deve sempre mirare a concepire schermi solari che siano massimamente fotostabili, che non vengano assorbiti a livello sistemico e non siano mutageni. Lo sviluppo di nuove sostanze, orali o per uso locale, deve garantire oltre la safety, un effetto protettivo elevato e misurabile per contrastare i danni attinici.

Programma

PROGRAMMA SCIENTIFICO:

 

MODULO 1: FOTOSENSIBILIZZAZIONE

Docenti: Prof. L. Bianchi, Prof.ssa E. Campione

• Introduzione

• Epidemiologia e sintomatologia

• Eziopatogenesi

• Classificazione dei fototipi

• Caratteristiche e varianti cliniche - Fotodermatosi primarie, esogene, metaboliche, foto indotte

• Diagnosi

• Prevenzione e trattamento

 

MODULO 2: FOTODANNEGGIAMENTO

Docenti: Dr.ssa E. Campione

• Benefici e rischi della esposizione al sole

• Dal Fotoinvecchiamento alla Fotocarcinogenesi

• Eziopatogenesi

• Raggi solari e protezioni possibili

• Cenni sui tumori cutanei

 

MODULO 3: Videopresentazione

Prof.ssa E. Campione

• Azione della nicotinammide nella prevenzione della fotocarcinogenesi

 

MODULO 4: FOTOPROTEZIONE

Prof. L. Bianchi, Prof.ssa E. Campione

• Agenti naturali, fisici, Filtri UV, Antiossidanti, e altri

• Farmaci, Nutraceutici (integratori), medical device

• Vie di somministrazione: topica e sistemica

• Fotoprotezione integrata - Focus on Nicotinammide

 

MODULO 5: Videopresentazione

Dott.ssa L. Eibenschutz

• Nicotinammide: Fotoprotezione e Prevenzione topica e sistemica

 

 

CASI CLINICI:

Docenti: Prof.ssa E. Campione

1) Fotoprotezione integrata (topico+sistemico) in adulto di circa 40 aa

2) Fotoprotezione in ambito pediatrico

3) Paziente di 79aa con pregresso carcinoma squamocellulare, in trattamento con diuretici tiazidici, che assume nicotinammide per via sistemica ed actixicam localmente in prevenzione.

 

 

E-RESOURCES

 

UV-induced DNA damage, repair, mutations and oncogenic pathways in skin cancer

Prevention of non-melanoma skin cancer by targeting ultraviolet-light signalling

Mechanisms involved in ultraviolet light-induced immunosuppression.

Human and Murine Evidence for Mechanisms Driving Autoimmune Photosensitivity

Prevention of non-melanoma skin cancer by targeting ultraviolet-light signalling

Sunscreens and UVA protection: a major issue of minor importance.

Oral nicotinamide protects against ultraviolet radiation-induced immunosuppression in humans.

Oral nicotinamide reduces actinic keratoses in phase II double-blinded randomized controlled trials

A Phase 3 Randomized Trial of Nicotinamide for Skin-Cancer Chemoprevention

Prevalence and costs of skin cancer treatment in the U.S., 2002-2006 and 2007-2011

Informazioni

Obiettivo formativo

10 - Epidemiologia - prevenzione e promozione della salute – diagnostica – tossicologia con acquisizione di nozioni tecnico-professionali

Mezzi tecnologici necessari

Requisiti minimi

Hardware: - Computer con scheda audio - Risoluzione video minima 1024x768 o superiore - Connessione internet Sistemi operativi a 32 o 64 bit:

Microsoft Windows - Mac OS X Browser: - Internet Explorer - Mozilla - Firefox - Google Chorme - Safari

Procedure di valutazione

QUESTIONARIO (SE ONLINE: A RISPOSTA MULTIPLA E A DOPPIA RANDOMIZZAZIONE)

SUPERAMENTO TEST DI VERIFICA CON RISPOSTE ESATTE 75%

Informazioni

CON IL CONTRIBUTO NON CONDIZIONANTE DI:

 

 

Responsabili

Responsabile scientifico

  • LB
    Prof. LUCA BIANCHI
    RICERCATORE presso la Cattedra di Dermatologia della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Roma
    Scarica il curriculum

Docente

  • LB
    Prof. LUCA BIANCHI
    RICERCATORE presso la Cattedra di Dermatologia della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Roma
    Scarica il curriculum
  • EC
    Prof.ssa ELENA CAMPIONE
    Dirigente ASL I fascia - Unità operativa di Dermatologia UNIVERSITA' TOR VERGATA ROMA
    Scarica il curriculum
  • LE
    Dott.ssa Laura Eibenschutz
    Dermatologia Oncologica e Prevezione Istituto Dermatologico San Gallicano IRCCS Roma
    Scarica il curriculum

Elenco delle professioni e discipline a cui l'evento è rivolto

Medico chirurgo

  • Allergologia ed immunologia clinica
  • Dermatologia e venereologia
  • Medicina generale (Medici di famiglia)
  • Pediatria
  • Pediatria (pediatri di libera scelta)

Farmacista

  • Farmacia territoriale

Assistente sanitario

  • Assistente sanitario

Infermiere

  • Infermiere

Infermiere pediatrico

  • Infermiere pediatrico
leggi tutto leggi meno

Allegati