AVVISO IMPORTANTE

Per usufruire del corso, è preferibile utilizzare i seguenti browser:

per Windows e MacOs: Google Chrome, Firefox, Opera, Brave ed Edge.

È vivamente sconsigliato l'utilizzo di Safari.

  • Accreditato da
  • Partner
  • Con la sponsorizzazione non condizionante di

Presentazione

L’osteoartrosi è una patologia progressiva della membrana sinoviale che causa dolore articolare e limitazione funzionale, con una conseguente riduzione della qualità di vita.

La patogenesi della malattia è ignota ma si ritiene che i condrociti rivestano un ruolo di primaria importanza nei meccanismi patologici che portano alla degenerazione della cartilagine articolare. I condrociti infatti, conseguentemente alla presenza a livello articolare di citochine infiammatorie, producono enzimi proteolitici che degradano il collagene e i proteoglicani della matrice extracellulare della cartilagine.

L’articolazione maggiormente coinvolta è quella del ginocchio tanto che la gonartrosi è la forma più comune di osteoartrosi, con una prevalenza dei sintomi maggiore dopo i 50 anni, ed è la tipologia per la quale viene prescritto il maggior numero di farmaci e prestazioni sanitarie.

In generale, il trattamento della gonartrosi deve essere finalizzato alla riduzione dei sintomi ma anche al rallentamento della progressione della malattia, così da ridurre l’impatto sulla mobilità del paziente, oltre che il fabbisogno di antidolorifici e il precoce ricorso all’intervento chirurgico di sostituzione articolare.

A tale scopo, dopo la somministrazione in fase acuta di FANS o paracetamolo per via orale o, nel caso questi risultino inefficaci, di iniezioni locali di corticosteroidi e/o acido ialuronico, si evidenzia la necessità di identificare una strategia terapeutica efficace nel diminuire l’incidenza delle riacutizzazioni o la cronicizzazione dell’osteoartrite.

A questo riguardo, evidenze scientifiche supportano l’ipotesi che quando il dolore acuto e l’infiammazione si siano attenuati, possa essere utile sia la fisioterapia, per recuperare o conservare l’ampiezza di movimento e rafforzare i muscoli circostanti, sia un trattamento con integratori, per stimolare la produzione di collagene a livello delle articolazioni danneggiate e diminuire il rischio di riacutizzazioni.

Programma

PROGRAMMA SCIENTIFICO

15/10/2020 – 15/12/2020 – FAD 1 - con videoconferenza via web il 01/09/2020 da Roma

 

15:30 – 15:40   Introduzione e finalità del progetto formativo

15:40 – 16:00   La gonartrosi: fisiopatologia, fattori di rischio, sintomi e diagnosi

16:00 – 16:30   Trattamento e prevenzione della gonartrosi.

16:30 – 16:40   Indicazioni per ottimizzare la FSC: impiego Schede Didattiche e raccolta Osservazioni

16:40 – 16:55   Discussione

16:55 – 17:00   Saluti e chiusura del collegamento

N.B. È possibile la fruizione asincrona fino al 15/12/2020

 

             01/03/2021 – 05/04/2021 FAD 2 - con videoconferenza via web il 01/02/2021 da Roma

 

15:30 – 15:50   Introduzione ai lavori

15:50 – 16:20   Analisi del database delle Osservazioni raccolte

16:20 – 16:40   La gestione della gonartrosi: dai RCT alle Linee Guida alla Real World Evidence.

                         Confronto tra i dati esaminati e le indicazioni di trattamento della gonartrosi

16:40 – 16:55    Discussione e condivisione sull’efficacia della strategia formativa

16:55 – 17:00   Saluti e chiusura del collegamento

N.B. È possibile la fruizione asincrona fino al 5/04/2021

Informazioni

Obiettivo formativo

3 - Documentazione clinica. Percorsi clinico-assistenziali diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza - profili di cura

Procedure di valutazione

Produzione/elaborazione di un documento

QUESTIONARIO (ONLINE: A RISPOSTA MULTIPLA E A DOPPIA RANDOMIZZAZIONE)

SUPERAMENTO TEST DI VERIFICA CON RISPOSTE ESATTE 75%

Lingua

Italiano

Informazioni

CON IL CONTRIBUTO NON CONDIZIONANTE DI:

 

Responsabili

Responsabile scientifico

  • GR
    Prof. GIANPAOLO RONCONI
    Prof. Associato Med. Fisica e Riabilitazione Fondazione Policlinico Univ. Agostino Gemelli IRCCS Università Cattolica

Docente

  • GR
    Prof. GIANPAOLO RONCONI
    Prof. Associato Med. Fisica e Riabilitazione Fondazione Policlinico Univ. Agostino Gemelli IRCCS Università Cattolica

Relatore

  • SC
    Prof.ssa SEFORA CODAZZA
    Dirigente Medico U.o. Riabilitazione e medicina fisica Policlinico Gemelli - Roma
    Scarica il curriculum
  • PF
    Prof.ssa PAOLA EMILIA FERRARA
    Dirigente Medico U.o. Riabilitazione e medicina fisica Policlinico Gemelli - Roma
    Scarica il curriculum
  • GF
    Dott. GIORGIO FERRIERO
    Dirigente I livello Fondazione Maugeri - Tradate
    Scarica il curriculum
  • GG
    Dott. GAETANO GUELI
    Responsabile Reparto Recupero e riabilitazione funzionale Casa di cura Regina Pacis - San Cataldo (CL)

Elenco delle professioni e discipline a cui l'evento è rivolto

Medico chirurgo

  • Geriatria
  • Medicina dello sport
  • Medicina fisica e riabilitazione
  • Medicina generale (Medici di famiglia)
  • Medicina interna
  • Ortopedia e traumatologia
  • Reumatologia

Farmacista

  • Farmacia territoriale
leggi tutto leggi meno

Allegati